Home
Chi sono
Naturopatia
Massaggi
Floriterapia
Reiki
Contatti
Link utili
 

Elemento Legnolegno










Elemento Fuoco
fuoco








 

Elemento Terra
terra








Elemento Metallo








Elemento Acqua
acqua









 
Termine giapponese che significa 'premere con le dita' (Shi dita e atsu pressione) ha una storia molto antica che trae le sue origini nell'antica cultura orientale e più precisamente dai cinesi che praticavano tale cura con l'agopuntura. Lo shiatsu si rifà alla Medicina Tradizionale Cinese proveniente dalla cultura taoista e buddista.
Proprio i Monaci Buddisti, andando in Giappone portarono queste informazioni mediche, e proprio in Giappone intorno al 1920 nasce come tecnica manipolatoria a se stante.
Nel 1925 Namihoski fondò a Hokkaido l'Istituto Shiatsu, la prima di una serie di scuole che nel 1940 portarono alla creazione dell'Istituto Giapponese di Shiatsu, chiamato oggi Nippon Shiatsu School.
A cavallo degli anni 60/70 il maestro Masunaga, dopo aver insegnato per quattordici anni alla Scuola di Namikoshi, creò un proprio stile, chiamato Iokai, che si contraddistinse per una maggiore varietà delle tecniche utilizzate e per un preciso riferimento alla tradizione taoista dell'uomo molto diffusa in estremo oriente.
La percezione del corpo come un insieme di Meridiani si formò in un momento in cui la religione dominante proibiva qualunque tipo d'invasione chirurgica all'interno del corpo umano. I cinesi svilupparono, tramite l'osservazione e l'intuito, una metafora pratica che descrivesse l'anatomia e la fisiologia del corpo.
Aver concentrato l'attenzione alla ricerca dell'energia piuttosto che sull'anatomia è forse la differenza fondamentale tra la medicina occidentale e quella orientale, esaminato il corpo umano da un punto di vista energetico lo si definisce come il risultato di una forza vitale chiamata Ki che funge da collegamento comune tra tutti i tessuti e gli organi del corpo, poiché il Ki rappresenta l'essenza della vita che cessa di esistere alla morte della persona.
Effetti prodotti dallo shiatsu :

stimolazione della circolazione dei liquidi organici
promozione dell’elasticità dei tessuti muscolari
promozione dell'’armonico funzionamento delle ghiandole interne
regolazione dell'’attività delle ghiandole interne
stimolazione del funzionamento degli organi interni
ripristino dello stato emozionale
in generale benessere psico-fisico.

Un trattamento shiatsu si esegue con le digitopressioni e per necessità, anche con gomito e ginocchio su diverse parti del corpo, chiamate meridiani.
I Meridiani possono immaginarsi come delle linee continue le quali hanno sul loro percorso una serie di punti chiamati tsubo che agiscono con specifiche  indicazioni.
Le pressioni sono esercitate utilizzando il peso del corpo con il minimo impiego possibile di forza muscolare, in modo che la mano e il busto dell'operatore rimangono rilassati e non tesi. La pressione si applica trasferendo il peso del corpo alla mano. Il ricevente percepisce questa pressione come decisa, ma gentile creando una linea energetica di comunicazione tra l'operatore e il ricevente.
Il lavoro con lo shiatsu è all'insegna del silenzio e dell'ascolto interiore, è importante percepire cosa avviene a livello energetico per eliminare le tensioni, registrare le informazioni e lavorare con le indicazioni percepite.
Durata massaggio: 1 ora

Site Map | Cookies Policy